Home Page
Porta Milazzo
Porta Messina
Torre Carceraria

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

12/04/2001

Rometta / L'aula ha anche votato all'unanimità il previsionale Passa il Piano triennale

-

Tonino Battaglia

ROMETTA Il consiglio comunale di Rometta ha approvato il bilancio di previsione 2001 e il programma di opere pubbliche da realizzare nel triennio 2001-2003. La prima parte della seduta si è incentrata sul piano triennale, con la relazione dell'assessore ai Lavori pubblici Orazio D'Andrea, l'intervento del sindaco Enrico Etna, e la discussione degli otto emendamenti presentati dai consiglieri del gruppo d'opposizione «Vivi Rometta». Di questi ultimi, ha tenuto banco soprattutto quello riguardante i lavori di sistemazione di un tratto di strada che collega le località di Safi e S. Leone, lavori che, nel programma triennale, erano previsti al ventottesimo posto. La minoranza, capeggiata dal capogruppo Pippo Saija, ha fatto rilevare l'importanza di questa strada di collegamento dal punto di vista turistico e culturale, dato che bisogna percorrere tale arteria per accedere all'antica abbazia di S. Leone (sec. XIII), alla grotta del Santo e al meraviglioso paesaggio boschivo che le circonda, meta di gitanti fuori porta e turisti. Nel corso del lungo dibattito l'assessore D'Andrea ha fatto presente che «la sistemazione di quella strada è sì importante, ma esistono comunque delle priorità da mandare avanti come, per esempio, una riqualificazione del centro urbano di Rometta. Tutto è legato – ha concluso D'Andrea – alle risorse che si hanno a disposizione». Nel suo intervento il sindaco Etna ha voluto sottolineare l'apporto produttivo della minoranza consiliare, votata a un'opposizione costruttiva e non distruttiva, annunciando che a breve farà la sua relazione semestrale. Alla fine, comunque, la maggioranza ha accettato la posizione dell'opposizione consiliare, votando l'emendamento in base al quale la sistemazione del tratto di strada Safi-S. Leone passa dal ventottesimo al dodicesimo posto del piano triennale delle opere pubbliche, respingendo invece gli altri. Minori «battaglie» per quanto riguarda il bilancio di previsione 2001 che viene alla fine approvato all'unanimità. Infine, nell'ultima seduta del Civico consesso si è proceduto all'elezione del vicepresidente del Consiglio comunale, che ha visto l'affermazione di Filippo Mento del gruppo consiliare «Il Principio».

Indice Rassegna