Home Page
La Chiesa della Madonna della Scala
Porta Milazzo
Porta Messina

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

18/06/2003

A Milazzo, Spadafora e Rometta Offensiva della Capitaneria contro i “pirati” delle spiagge

-

g.p.

MILAZZO – Mano pesante della Capitaneria contro i natanti che sfrecciano a mare a forte velocitā nei pressi della spiaggia. La Capitaneria di porto di Milazzo ha avviato, con l'inizio della stagione balneare, una massiccia attivitā di controllo delle coste volte a garantire l'ordinato e sicuro svolgimento delle attivitā connesse alla fruizione del mare nel rispetto delle vigenti disposizioni legislative e regolamentari. Tale attivitā si č particolarmente concentrata nei fine settimana in corrispondenza con la maggiore affluenza ed č stata specialmente indirizzata a garantire la sicurezza dei bagnanti. Ai sensi della vigente ordinanza balneare adottata dal capo del Compartimento č infatti riservata ai bagnanti una fascia di mare di m. 300 dalla costa per cui in tale zona sono vietate tutte le attivitā potenzialmente pericolose per lo svolgimento in sicurezza della balneazione, ed in particolare il transito a motore di imbarcazioni. Tale divieto č portato a 400 m. per gli acquascooters. L'attivitā svolta in questi ultimi fine settimana č stata quindi volta in particolare a garantire che venissero rispettati, da parte delle numerosissime imbarcazioni ed acquascooters giā presenti sulle coste, tali limiti di navigazione. Le motovedette ed i gommoni della Guardia costiera, sotto il controllo della sala operativa della Capitaneria di porto di Milazzo sono stati presenti – come informa un comunicato –, negli ultimi fine settimana, negli specchi acquei del litorale compreso tra Villafranca e Milazzo, con l'appoggio di due pattuglie a terra. Nel corso di tale attivitā sono stati sottoposti a controllo circa 50 mezzi e verbalizzate 4 imbarcazioni e 10 acquascooters per violazione dei limiti di navigazione. Il maggior numero di violazioni č stato riscontrato nelle zone di Rometta, Spadafora e Milazzo, lungo la riviera di Ponente, dove numerosi acquascooters sono stati sanzionati per aver navigato a motore sottocosta. L'impegno dei mezzi della guardia costiera si č sostanziato quindi in una attivitā repressiva – ha detto il comandante Nunzio Martello – ma soprattutto in un'efficace attivitā preventiva volta a richiamare i conducenti di imbarcazioni e soprattutto di acquascooters al rispetto della vigente normativa ed alla osservanza di quelle norme di comportamento essenziali per la salvaguardia dell'altrui incolumitā, nonchč per la propria sicurezza. I controlli giā avviati – ha concluso Martello – continueranno con eguale intensitā per tutta la stagione balneare e su tutto il litorale di giurisdizione della Capitaneria di Milazzo che va dal comune di Villafranca a quello di Tusa.

Indice Rassegna