Home Page
Porta Milazzo
Porta Messina
Torre Carceraria

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

20/01/2004

Amministrative di primavera in 28 comuni siciliani Siracusa, aria di grandi manovre per il nuovo sindaco

-

-

In primavera andranno alle urne i cittadini residenti in Sardegna per rinnovare il Consiglio regionale, gli abitanti di 63 province e di 4493 comuni per il rinnovo delle rispettive amministrazioni. Le cifre sono suscettibili di aggiornamenti poichè la legge consente di andare al voto anche a quelle amministrazioni comunali o provinciali che dovessero sciogliersi per motivi diversi, fino a 70 giorni prima della convocazione dei comizi. In Sicilia si vota ad Agrigento in in 2 comuni; a Caltanissetta in 2 comuni, compresa Caltanissetta; a Catania in 8 comuni; Enna in un solo comune; a Messina si vota in 6 comuni (Rometta, Toregrotta, Spadafora, S. Agata Militello, Tortorici e Santa Teresa Riva); a Palermo si vota in 5 comuni Siracusa si vota in 2 comuni, compresa Siracusa; a Trapani in 2 comuni. A Siracusa dove si vota nel capoluogo, è già tempo di “grandi manore” in vista della consultazione per l'elezione del nuovo sindaco. Il centrodestra riproporrà il sindaco uscente, on. Giambattista Bufardeci (Forza Italia); nel centrosinistra si sta lavorando per provare a far convergere le scelte su un unico candidato. Impresa che appare sin da ora titanica non fosse altro perchè già sono almeno due le candidature “forti” annunciate - il deputato regionale dei Ds Roberto De Benedictis, ed il parlamentare nazionale della Margherita Rino Piscitello - e si profila anche un deciso spiegamento di forze da parte di movimenti e civiche. In provincia di Siracusa si voterà anche a Lentini : il Comune è oggi retto da un commissario regionale dopo che il primo cittadino Franco Rossitto alcuni mesi fa è stato “sfiduciato”

Indice Rassegna