Home Page
Sottocastello
Chiesa Bizantina - La cupola
Panorama

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

14/06/1999

-Rometta / Alla studentessa della Media 41 voti

-Daniela Pino eletta baby-sindaco

-F.C.

ROMETTA – Il baby-sindaco di Rometta è una ragazzina: si chiama Daniela Pino, è ambientalista convinta, e occuperà la poltrona di primo cittadino in virtù dei 41 voti che gli elettori ieri le hanno riservato, aderendo simpaticamente all'iniziativa della scuola media locale Daniela ha preceduto i suoi compagnetti Antonio Borghetti (28 voti), Marica Bisazza (23 voti) e Roberto Nava (18 voti). Conosciuto il risultato elettorale, Daniela Pino molto sportivamente ha voluto offrire un gelato ai suoi diretti concorrenti e a tutti i compagni di scuola e, naturalmente, al professore d'italiano Paolo Barberi, autore dell'iniziativa della scuola, diretta dalla preside Maria Trifiletti. Iniziativa che si è in qualche modo sovrapposta alla campagna elettorale reale, con tanto di programmi e volantini. Gli studenti appartengono tutti alla classe II C e si definiscono "Pulitici", manifestando l'intenzione di collaborare "pulitamente" (cioè «in modo onesto e trasparente») con i politici veri di Rometta, cioè con coloro che risulteranno eletti oggi, dopo l'apertura delle urne. Una baby campagna elettorale in piena regola: le liste in competizione erano la Juniores (collegata a Daniela Pino), Giovani proposte per Rometta, Rinnovare Rometta e Uniti per Rometta. La vittoria di Daniela Pino significa anche la vittoria di una giovane ambientalista convinta, un segnale in un paese che è stato cementificato selvaggiamente a partire dagli anni Settanta. Ecologista come il padre Giuseppe, che è dirigente di Legambiente, meglio conosciuto come il paladino che ha difeso strenuamente gli ulivi di contrada Filari. Daniela Pino ha puntato tutto sulla nascita di aree verdi all'interno del paese. (f.c.)

Indice Rassegna