Home Page
La Chiesa della Madonna della Scala
Porta Milazzo
Porta Messina

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

26/09/2005

«La spiaggia scompare, intervenga la Provincia»

-

Orazio Bonfiglio

ROMETTA - La questione litorale approda in consiglio provinciale. A farsene portavoce è stato il gruppo dell'Udeur con i consiglieri Sirti, Gitto e Giorgianni. Nei giorni scorsi è stata infatti presentata una mozione che ha messo in luce i pericoli che corrono la spiaggia e le case immediatamente a ridosso del mare. È stata segnalata l'incuria che regna lungo il litorale che, all'arrivo della stagione autunnale, diventa preda delle mareggiate alimentate dalle raffiche del maestrale. Inoltre negli ultimi trent'anni è stata evidenziata un'erosione costante della costa che ha ridotto la spiaggia ad una striscia di terra poco fruibile dai bagnanti in estate ma soprattutto altamente pericolosa con le mareggiate invernali che "mangiano" cemento e costruzioni. Evidentemente il problema è causato anche dall'abbassamento della barriera dei massi frangiflutti che sono sprofondati rispetto al posizionamento di venti anni fa. Il primo passo, cioè quello di segnalare il problema all'amministrazione provinciale, è stato fatto. Adesso bisognerà attendere fiduciosi i provvedimenti della Provincia, visto che negli anni scorsi è riuscita a risanare i litorali di Gioiosa Marea e S. Agata Militello. Intanto cosa sta realizzando l'amministrazione comunale romettese per mettere in sicurezza le abitazioni? Sulla questione il sindaco Enrico Etna non si è pronunciato e dunque la speranza dei proprietari delle case e dei bagnanti che ogni estate affollano la costa romettese è riposta nella Provincia e nella Capitaneria di Porto, in attesa di una presa di posizio. Intanto siamo già in autunno ed i proprietari delle abitazioni si apprestano a vivere un'altra stagione di paura

Indice Rassegna