Home Page
Sottocastello
Chiesa Bizantina - La cupola
Panorama

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

17/01/2006

Corso pilota a Rometta Aperto laboratorio per la biodiversità gestito da giovani

-

Tonino Battaglia

ROMETTA – Nuove prospettive occupazionali, salvaguardia delle specie vegetali tipiche in via d'estinzione e riqualificazione ambientale della città. Sono questi gli obiettivi di "Verde urbano e biodiversità", un importante e innovativo progetto di sviluppo avviato dal Comune di Rometta partito ufficialmente ieri mattina con l'inaugurazione dei corsi di formazione, svoltasi nei locali dell'Ufficio-Europa, promotore e organizzatore dell'iniziativa sotto la direzione del dott. Orazio Bisazza. Presenti il sindaco Enrico Etna, l'assessore al verde urbano Francesco Cannuli, il presidente del consiglio comunale Roberto Abbadessa e il dott. Salvatore Restuccia della Sezione operativa di Spadafora dell'assessorato regionale all'Agricoltura, il quale ha tenuto un seminario sulle "Risorse genetiche vegetali in Sicilia". Il progetto, finanziato per un importo di 500mila euro, si articolerà in 12 mesi ed è rivolto a 13 giovani (tutti di Rometta). Il percorso prevede 2 mesi di lezioni frontali in aula, mentre i 10 mesi successivi saranno dedicati ad attività "on the job", focalizzate sulla riqualificazione del verde urbano. Contestualmente verrà inoltre avviato il laboratorio per la biodiversità, uno studio già in fase di sperimentazione da parte dell'Ufficio-Europa. «L'obiettivo – ha spiegato la dott. Josefina Catalfamo, promotrice – è la formazione di giovani con competenze specifiche nel campo della biodiversità e del verde urbano, con particolare attenzione al recupero di sementi, specie vegetali tipiche della nostra zona ormai in via d'estinzione, al fine di creare figure professionali altamente specializzate».

Indice Rassegna