Home Page
Porta Milazzo
Porta Messina
Torre Carceraria

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

25/02/2006

Fondi per la roccaforte medioevale di Rometta Recupero della zona giudaica

-

Tonino Battaglia

ROMETTA – Buone notizie per il patrimonio storico e culturale dell'antica roccaforte medievale. L'assessorato regionale Beni culturali ha infatti emanato il decreto di finanziamento, per un importo complessivo di 1.136.207 euro, per il "recupero e la riqualificazione dell'antica zona giudaica". Si tratta, in sostanza, di fondi Por destinati al programma d'interventi messi in atto dal Pit 22 "La via dell'argilla" nei 15 comuni compresi tra Villafranca Tirrena e Condrò. Il progetto di Rometta prevede la sistemazione delle aree circostanti le due antiche porte d'ingresso della città, costituendo di fatto il completamento dell'opera di "restyling" del centro storico avviata nel 2002 con i lavori di riqualificazione del cosiddetto "Giro dei Cappuccini". Nello specifico, l'intervento di recupero comprende due delle zone più suggestive e ricche di storia dell'antica città: quella della chiesa S. Antonio (sec. XVII) e precisamente l'area compresa tra via Ruggero D'Altavilla, via delle Fortificazioni, via Porta Messina e via regina Elena. E poi, quella prospiciente l'unica via d'accesso al borgo, Porta Milazzo, che prevede lavori di sistemazione della zona circostante il più antico e prestigioso edificio architettonico di Rometta: la Chiesa Bizantina di S.Maria dei Cerei, che risale al VI secolo. I lavori consistono, in pratica, nella sistemazione delle strade e dei vicoli che si dipanano sotto i caratteristici "Dammus" (aperture ad arco, di origine araba, su cui insistono altri edifici) in base a criteri urbanistici che si armonizzino con il contesto architettonico. Quindi, rivestimento di strade con ciottolato o basalto e non più in asfalto grezzo, e arredo urbano conforme a queste caratteristiche. «È un altro importante tassello che si aggiunge al programma di riqualificazione - afferma il vicesindaco Nino Visalli - per dare un nuovo slancio urbanistico al centro storico». E Piero Gazzara, assessore alla cultura e turismo, parla di «valorizzazione di due fondamentali monumenti di Rometta».

Indice Rassegna