Home Page
Porta Messina
Sottocastello
Chiesa Bizantina - La cupola

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

17/05/2006

Presentata l'iniziativa comprensoriale "La via peloritana" Ventiquattro imprese consorziate

-

g.s.

S. LUCIA DEL MELA – Sole, mare, natura. È "La via Peloritana" da promuovere, proprio quella "dipinta" nel nuovo logo. L'obiettivo di valorizzazione è del consorzio di ditte presentato al Castello di Santa Lucia del Mela e che associa 24 imprese appartenenti a Santa Lucia del Mela, San Pier Niceto, Monforte San Giorgio, Rometta e Condrò, comuni aderenti al Pit 22. "La Via Peloritana" ha ottenuto il finanziamento europeo complessivo di un milione e centotrentaseimila euro dal P.O.R. Sicilia 2000-2006, precisamente dalla sottomisura 4.02(ex 4.01.d), aiuti al commercio e all'artigianato. Il 50 per cento della spesa relativa agli interventi previsti dagli operatori sarà finanziato a fondo perduto. I comuni di Santa Lucia del Mela, San Pier Niceto, Monforte San Giorgio, Rometta e Condrò, nel 2003 si sono fatti promotori del consorzio cui hanno aderito le singole imprese dei cinque paesi interessati dai lavori di rifacimento del centro storico. E il progetto della "Via Peloritana" ha centrato il primo posto della graduatoria redatta dall'Assessorato regionale alla Cooperazione. La possibilità offerta è quella di ristrutturare e potenziare le imprese, con interventi mirati: dall'acquisto di nuove macchine, alla riqualificazione dei prospetti dei locali. E un'azione comune è volta a promuovere turisticamente il territorio interessato. Presenti al convegnoi i sindaci Santino Pandolfo, che ha fatto gli onori di casa, Enrico Etna di Rometta e tanti altri amministratori dei cinque comuni. La presidente del consorzio Catena Toldacci ha spiegato il percorso che ha portato al raggiungimento dell'importante risultato, e il vice Francesco Pinizzotto ha coordinato gli interventi dei relatori: l'architetto Benedetto La Macchia, coordinatore tecnico del Pit 22; Carlo Giuffrè, progettista e consulente del consorzio: Giorgio Foti, responsabile dell'attività di promozione agroalimentare del Distretto Messina-Peloritani dell'assessorato regionale all'Agricoltura; Ettore Lombardo, dirigente tecnico dell'Azienda foreste demaniali di Messina. Ospiti del neonato consorzio anche i funzionari regionali Antonino Bracco e Caterina Riera. Bracco è intervenuto per stimolare al meglio l'attività del consorzio e nuove iniziative «perché non è bello restituire i soldi destinati allo sviluppo – ha detto Bracco – alla Comunità europea senza tentare di sfruttarli per creare produttività vera».

Indice Rassegna