Home Page
Il Palatium
Porta Messina
Scorcio

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Omnia Press

17/10/2007

Pino Visalli ancora dentro l'aula consiliare

Rometta

Orazio Bonfiglio

Otto giorni dopo, continua l'occupazione pacifica dell'aula consiliare di Rometta, da parte di Pino Visalli. Il presidente del Comitato dei cittadini contro il rincaro delle bollette Ato, ha iniziato la sua protesta martedi scorso e l'ha interrotta giovedi solo per consentire i lavori del Consiglio comunale. In realtà, oltre al rincaro delle bollette, Visalli ha affiancato un'altra battaglia, che è quella per il presidio dei Carabinieri a Rometta Centro, che ormai manca da diversi anni. Dopo l'incontro con il sindaco Enrico Etna, Visalli attende risposte dal Prefetto Francesco Alecci: "Io - dichiara Visalli - non lascerò l'aula se non prima avrò l'incontro con il Prefetto per entrambi i motivi per cui ho deciso di occupare". Ma intanto la sua vita prosegue all'interno dell'aula con un via vai infinito di cittadini che solidarizzano con lui: "Ogni giorno - continua Visalli - entrano ed escono tante persone, di tutte le età. I giovani mi tengono compagnia fino a notte fonda e durante il giorno passano tutti anche per portarmi da mangiare". E non solo: "Negli ultimi giorni - annuncia Visalli - mi sono raffreddato e qualcuno è venuto per portarmi delle medicine". Pino Visalli, non è appoggiato solo dai suoi concittadini, ma anche dai componenti dei comitati dei centri limitrofi: "Sono venuti a visitarmi ed essere solidali con me i componenti dei comitati di Villafranca, Saponara, S. Pier Niceto, Milazzo". Poichè Visalli ha posto la condizione affinchè abbandoni l'aula, si presume che il sit - in pacifico possa terminare entro questa settimana, cioè quando il Prefetto di Messina fisserà un incontro con Pino Visalli ed il sindaco di Rometta Enrico Etna.

Indice Rassegna