Home Page
Porta Milazzo
Porta Messina
Torre Carceraria

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Tempostretto

08/08/2009

GAL “Peloritani terre dei Miti e della Bellezza”: lunedì la riunione conclusiva

Turismo, offerta rurale, energie da fonti rinnovabili, servizi per la popolazione e microimprese: si va a stringere, “in gioco” 150 milioni da distribuire tra 15 gruppi di Gruppi di Azione Locale

Redazione

Si terrà, lunedì 10 alle ore 19, presso l’aula consiliare del comune di Roccalumera, la riunione conclusiva, durante la quale sarà illustrata ed esposta la strategia definitiva del costituendo GAL, “Peloritani terre dei Miti e della Bellezza”. L’incontro conclusivo, segue gli incontri di animazione territoriali svolti nei comuni di, Rometta, Monforte, Spadafora, Mazzarà S. Andrea, S. Pier Niceto, Novara di Sicilia, Fondachelli Fantina, Rodì Milici, Motta Camastra, Furci Siculo, Nizza di Sicilia, Mandanici, Itala, Alì Terme e Fiumedinisi, alla presenza di Imprenditori, Amministratori pubblici e numerose associazioni locali culturali, ambientaliste, delle pari opportunità, di rappresentanze delle categorie imprenditoriali locali e le cittadinanze dei comuni del territorio del costituendo GAL. Come dichiarato dal deputato regionale le Cateno De Luca, sindaco del comune di Fiumedinisi, delegato alle attività preparatorie e alla presentazione della domanda di partecipazione del Gal “Peloritani, Terra dei Miti e della Bellezza”, le tematiche ritenute prioritarie per il territorio dei Peloritani e dell’Alcantara, sono: turismo e offerta rurale, energie da fonti rinnovabili, filiera corta, servizi alla popolazione e creazione e rafforzamento di microimprese. All’incontro, che sarà presieduto, dal sindaco del comune delegato, prenderanno parte tutti i sindaci dei 45 comuni sottoscrittori del protocollo d’intesa per la costituzione del GAL, e le rappresentanze del mondo dell’associazionismo e dell’imprenditoria locale, che si sono dichiarate disponibili a far parte del partenariato pubblico/privato. La selezione dei GAL e dei Piani di Sviluppo Locale avverrà in due fasi: nella prima, già svolta, è prevista la presentazione delle proposte di candidatura da parte dei partenariati pubblico/privati che sono già costituiti o intendono costituirsi in Gal; nella seconda fase dovranno essere predisposti e presentati i PSL da parte dei partenariati che avranno superato la prima fase di selezione. In “palio” ci sono circa 150 milioni di euro da distribuire tra 15 Gruppi di Azione Locale, come il costituendo GAL “Peloritani, Terre dei Miti e della Bellezza”.

Indice Rassegna