Home Page
Sottocastello
Chiesa Bizantina - La cupola
Panorama

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Tempostretto

26/10/2009

Contributo regionale per i danni causati da eventi atmosferici: ottantasei i comuni del Messinese beneficiari

Oltre 450mila euro andranno a Falcone, centro che otterrà il risarcimento più corposo dopo il disastro dello scorso anno. 185mila per Barcellona, 175mila per Fiumedinisi, solo 33mila euro per il capoluogo, 26mila a Scaletta Zanclea.

Redazione

L'assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali, Caterina Chinnici, ha firmato il decreto che ripartisce le somme messe a disposizione dal Fondo delle Autonomie: cinque milioni di euro per risarcire i danni causati da eccezionali eventi atmosferici in 222 comuni della Sicilia, da novembre 2008 a febbraio 2009. Proprio per l'eccezionalità degli eventi atmosferici di quel periodo, in tutta Italia, il Consiglio dei ministri aveva deliberato lo stato di emergenza in diverse regioni.Il comune al quale andrà il maggior risarcimento (455.542,46 euro) è Falcone, in provincia di Messina, che l'11 dicembre del 2008 fu sommerso da un alluvione, che causò ingenti danni. Seguono Vittoria, in provincia di Ragusa (192.786,71), Melilli, nel siracusano, (191.562,19), Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese (185.765,67), Piana degli Albanesi, nel palermitano, (175.114,59) Fiumedinisi (115.672,02) e Furnari, entrambe sempre in provincia di Messina (102.555). Solo 33mila euro per il capoluogo, 26mila euro a Scaletta Zanclea.“Si tratta di somme - spiega l'assessore Chinnici - che sono state stanziate con una norma contenuta nella legge finanziaria regionale di quest'anno. L'ammontare complessivo dei lavori eseguiti in emergenza dai comuni, secondo gli accertamenti effettuati dalla Protezione civile regionale, è stato di 15,5 milioni di euro, per cui si è dovuto procedere ad una ripartizione proporzionale”. Il decreto è stato già trasmesso alla ragioneria dell'assessorato per la relativa registrazione e successivamente, con un altro provvedimento, si procederà all'impegno delle somme. (ER) L'elenco completo dei comuni beneficiari della nostra Provincia, in tutto ottantasei, con il contributo concesso: Acquedolci (2.377,70), Alcara Li Fusi (2.570,49), Alì (7.634,97), Alì Terme (14.725,21), Antillo (8.843,13), Barcellona Pozzo di Gotto (185.765,67), Basicò (6.990,23), Brolo (36.950,79), Capizzi (20.035,18), Capo d'Orlando (3.213,11), Capri Leone (16.065,56), Caronia (9.246,05), Casalvecchio Siculo (64.262,24), Castel di Lucio (4.819,67), Castell'Umberto (16.772,76), Castelmola (4.191,41), Castroreale (50.722,22), Falcone (455.542,46), Ficarra (26.602,96) Fiumedinisi (115.672,02), Fondachelli Fantina (18.715,54), Francavilla di Sicilia (19.619,58), Frazzanò (4.007,39), Furci Siculo (17.008,41), Furnari (102.555), Gaggi (3.670,02), Galati Mamertino (25.987,58), Gallodoro (6.674,98), Giardini Naxos (47.895,52), Gioiosa Marea (60.175,16), Graniti (8.570,41), Gualtieri Sicaminò (10.542,26), Itala (19.614,67), Letojanni (30.328,56), Librizzi (23.632.63), Limina (6.770,03), Lipari (59.061,81), Longi (11.214,96), Mazzarrà Sant'Andrea (37.485,70), Merì (14.102,38), Messina (33.464,58), Milazzo (33.294,39), Militello Rosmarino (3.893,91), Mirto (394,29), Mistretta (13.608,79), Mojo Alcantara (2.878,95), Monforte San Giorgio (7.974,75), Montagnareale (8.147,49), Montalbano Elicona (35.696,86), Motta Camastra (34.977,97), Naso (39.735,62), Novara di Sicilia (35.529,01), Oliveri (36.311,82), Pace del Mela (58.227,78), Patti (30.444,56), Piraino (42.157,31), Raccuja (13.444,30), Roccafiorita (1.696,52), Roccavaldina (6.508,48), Roccella Valdemone (1.478,03), Rodì Milici (10.667,64), Rometta (26.075,84), Sant'Alessio Siculo (23.550,06), San Filippo del Mela (12.480,82), San Fratello (52.985,82), San Piero Patti (9.755,33), San Salvatore di Fitalia (6.426,22), Santa Lucia del Mela (13.977,04), Santa Teresa di Riva (17.716,03), San Teodoro (10.514,45), Santa Domenica Vittoria (7.667,19), Sant'Agata di Militello (5.783,60), Sant'Angelo di Brolo (3.727,21), Santo Stefano di Camastra (1.606,56), Saponara (31.105,68), Savoca (48.320,01), Scaletta Zanclea (26.500,59), Sinagra (8.469,12), Spadafora (6.206,45), Taormina (54.622,90), Terme Vigliatore (25.704,89), Torrenova (2.531,07), Tortorici (15.965,55), Tripi (24.959,33), Tusa (2.146,59) e Villafranca Tirrena (21.495,72).

Indice Rassegna