Home Page
Porta Milazzo
Porta Messina
Torre Carceraria

Home
La Storia
Rassegna Stampa
Phototeca
Link
Meteo
Scrivici


Rassegna Stampa

Gazzetta del Sud

27/08/2002

CESSATO ALLARME SULLA SPIAGGIA DI ROMETTA

Non era un siluro, ma un bidone d'olio!

t.b.

ROMETTA Falso allarme. Il misterioso oggetto metallico avvistato venerdì nei pressi dei frangiflutti, sui fondali di Rometta, non era un ordigno bellico, bensì un semplice bidone d'olio minerale abbandonato in mare non si sa bene da chi. A scoprirlo ieri mattina i sommozzatori della Capitaneria di porto e una squadra di artificieri dell'Esercito fatti intervenire dopo che i bagnini avevano lanciato il primo allarme. Sommozzatori ed artificieri, con molta cautela, si sono immersi nella zona indicata e dopo aver raggiunto l'"oggetto misterioso", si sono accorti che si trattava di un comunissimo bidone cilindrico semisommerso, che non è stato neppure recuperato in quanto assolutamente innocuo anche per l'ambiente marino. Sulla riva hanno tirato tutti un sospiro di sollievo. Scampato il pericolo la Capitaneria di porto ha subito revocato l'ordinanza con la quale era stata interdetta la balneazione nell'intero specchio di mare e sul litorale in corrispondenza della via Mezzasalma. Ricordiamo, che dopo la segnalazione dei bagnini, si era infatti ipotizzato che potesse trattarsi di un siluro o comunque di un ordigno bellico lanciato durante la seconda guerra mondiale. Un ordigno inesploso finito, chissà per quali cause, nei fondali dello specchio d'acqua antistante Rometta. E per tale ragione, dopo la segnalazione, immediatamente i militari dell'Arma della locale stazione, al comando del maresciallo Francesco Risitano, avevano attuato un presidio su un tratto di spiaggia per circa 200 metri, prospicente la via Mezzasalma. A mare, invece una motovedetta della guardia costiera ha impedito in questi giorni ai natanti di avvicinarsi alla costa. Nell'attesa di conoscere il tipo di oggetto numerose erano state le ipotesi avanzate, addirittura alcune fantasiose. I più anziani hanno ricordato che proprio in quel punto di costa, dopo lo sbarco degli alleati era stata installata una contraerea che subì un duro attacco da parte di uno stormo di aerei tedeschi. Alle fine si trattava di una “bidonata”. Meglio così.

Indice Rassegna